Figlie pietrificate? Genealogie e (nuove) relazioni politiche