Critica e realtà. Il testo letterario come "depositum historiae"