Il saggio analizza l'interesse per la mitologia greca e romana di Cesare Pavese, che nasce negli anni del liceo. Lo scrittore è attratto dalle profondità preelleniche del mito, quando dèi, uomini e animali vive- vano in comunione. Prendendo in considerazione il dio Ermete, che affonda le radici nella civiltà pre-ellenica, si è cercato di dimostrare come abbia calamitato l’attenzione di Pavese sia nella sua attività di traduttore di classici sia nella sua opera letteraria. Lo scrittore piemontese, pur valorizzando i tratti più arcaici del dio, ne attraversa tutta la complessità: il dio è raffigurato infatti come messaggero degli dèi, protettore dei viandanti, oniropompo e psicopompo.

Il «fanciullo divino» Ermete nell’opera di Cesare Pavese

Monica Lanzillotta
2020

Abstract

Il saggio analizza l'interesse per la mitologia greca e romana di Cesare Pavese, che nasce negli anni del liceo. Lo scrittore è attratto dalle profondità preelleniche del mito, quando dèi, uomini e animali vive- vano in comunione. Prendendo in considerazione il dio Ermete, che affonda le radici nella civiltà pre-ellenica, si è cercato di dimostrare come abbia calamitato l’attenzione di Pavese sia nella sua attività di traduttore di classici sia nella sua opera letteraria. Lo scrittore piemontese, pur valorizzando i tratti più arcaici del dio, ne attraversa tutta la complessità: il dio è raffigurato infatti come messaggero degli dèi, protettore dei viandanti, oniropompo e psicopompo.
Cesare Pavese; Dialoghi con Leucò; Ermete; Intertestualità; Transtestualità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/315331
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact