In light of the ruling of the Council of State of March 29th 2021, n. 2643 the procedure of establishment of innovative startups with limited responsibility regulated by the combined provisions of Art. 4, 10-bis co., D.L of January 24th 2015, n. 3 and of the D.M. of February 17th 2016 of the Ministry of Economic Development is not applicable anymore. The remark of the Supreme Administrative Judges revolves on two fundamental elements of the regulatory apparatus: I. the authority of the regulation in innovating the legal system introducing a new procedure in the establishment of the company, II. The competence of the Italian Business Register in carrying out substantial controls in the moment of registration to the entity. The Essay, after proposing an examination of the electronic constituting procedure and of the shortcomings found by the Council of State, lingers on the innovations regarding the establishment of companies of the Directive 2019/1151/EU noticing how, from its application in the domestic legal system, derived the adoption of the c.d. informatic public act.

Alla luce della sentenza del Consiglio di Stato 29 marzo 2021, n. 2643 il procedimento di costituzione delle start-up innovative a responsabilità limitata di cui al combinato disposto dell’art. 4, 10-bis comma, d.l. 24 gennaio 2015, n. 3 e del d.m. 17 febbraio 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico risulta ormai inutilizzabile. I rilievi dei Supremi Giudici Amministrativi, in particolare, vertono su due elementi fondamentali dell’impianto regolamentare: I. la potestà del regolamento ad innovare l’ordinamento giuridico introducendo un nuovo procedimento di costituzione delle società, II. La competenza del Registro delle Imprese nel porre in essere controlli di natura sostanziale in sede di iscrizione dell’ente. Il saggio, dopo aver proposto una disamina del procedimento costitutivo elettronico e delle carenze individuate dal Consiglio di Stato, si sofferma sulle novità in tema di costituzione delle società di cui alla direttiva 2019/1151/UE rilevando come dalla sua attuazione nell’ordinamento domestico si sia giunti all’adozione del c.d. atto pubblico informatico.

Nuove prospettive per la costituzione di start-up innovative

percoco giuseppe
2022-01-01

Abstract

Alla luce della sentenza del Consiglio di Stato 29 marzo 2021, n. 2643 il procedimento di costituzione delle start-up innovative a responsabilità limitata di cui al combinato disposto dell’art. 4, 10-bis comma, d.l. 24 gennaio 2015, n. 3 e del d.m. 17 febbraio 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico risulta ormai inutilizzabile. I rilievi dei Supremi Giudici Amministrativi, in particolare, vertono su due elementi fondamentali dell’impianto regolamentare: I. la potestà del regolamento ad innovare l’ordinamento giuridico introducendo un nuovo procedimento di costituzione delle società, II. La competenza del Registro delle Imprese nel porre in essere controlli di natura sostanziale in sede di iscrizione dell’ente. Il saggio, dopo aver proposto una disamina del procedimento costitutivo elettronico e delle carenze individuate dal Consiglio di Stato, si sofferma sulle novità in tema di costituzione delle società di cui alla direttiva 2019/1151/UE rilevando come dalla sua attuazione nell’ordinamento domestico si sia giunti all’adozione del c.d. atto pubblico informatico.
In light of the ruling of the Council of State of March 29th 2021, n. 2643 the procedure of establishment of innovative startups with limited responsibility regulated by the combined provisions of Art. 4, 10-bis co., D.L of January 24th 2015, n. 3 and of the D.M. of February 17th 2016 of the Ministry of Economic Development is not applicable anymore. The remark of the Supreme Administrative Judges revolves on two fundamental elements of the regulatory apparatus: I. the authority of the regulation in innovating the legal system introducing a new procedure in the establishment of the company, II. The competence of the Italian Business Register in carrying out substantial controls in the moment of registration to the entity. The Essay, after proposing an examination of the electronic constituting procedure and of the shortcomings found by the Council of State, lingers on the innovations regarding the establishment of companies of the Directive 2019/1151/EU noticing how, from its application in the domestic legal system, derived the adoption of the c.d. informatic public act.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/341445
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact