La cultura come nuovo gergo dell'autenticità