INTRODUCTION: Violence in the health sector is a severe and widespread phenomenon worldwide, which increasingly attracts the attention of international scholars. The purpose of this paper is to analyze the contribution of Italian nursing research on the issue of violence in health care. METHODS: Starting from a search in the international databases PubMed, CINAHL and Scopus, and Italian ILISI and the SISI archive, we found 49 works by Italian nursing researchers and scholars. RESULTS: The Italian scientific production is focused above all on the issue of Type 2 violence (client on worker) and Type 3 (worker on worker), with predominantly descrip- tive and observational studies, but also qualitative/phenomenological. The publications have increased over the years, becoming increasingly internationalized, as evidenced by the number of citations in the articles and the growing impact factor of the journals. The contribution of the doctoral schools is proving to be fundamental to favor research in this field. CONCLUSIONS: The increasing dissemination and sharing of research results on this phenomenon with the entire scientific and professional community are desirable so that a useful and robust contribution can be made in combating violence in health care.

INTRODUZIONE: La violenza nel settore sanitario è un fenomeno severo e diffuso in tutto il mondo, che richiama sempre più l’attenzione degli studiosi internazionali. Scopo del presente lavoro è quello di analizzare il contributo della ricerca infermieristica italiana sul tema della violenza in sanità. METODO: Partendo da una ricerca nei database internazionali PubMed, CINAHL e Scopus, e italiani ILISI e archivio SISI, sono stati trovati 49 lavori di ricercatori e studiosi infermieri italiani. La produzione scientifica italiana sì è focalizzata soprattutto sul tema della violenza di Tipo 2 (client on worker) e di Tipo 3 (worker on worker), con studi prevalentemente descrittivi e osservazionali, ma anche di tipo qualitativo/fenomenologico. RISULTATI: Le pubblicazioni sono aumentate negli anni, internazionalizzandosi sempre più, come evidenziato dal numero di citazioni degli articoli e dal crescente fattore di impatto delle riviste. Il contributo delle scuole di dottorato si sta rivelando fondamentale per favorire la ricerca in questo campo. CONCLUSIONI: È auspicabile la sempre maggiore diffusione e condivisione dei risultati della ricerca su questo fenomeno con tutta la comunità scientifica e professionale così che si possa fornire un utile e forte contributo nel contrasto alla violenza in sanità.

Violence in health sector: the contribution of Italian nursing research

Ramacciati N.;
2019-01-01

Abstract

INTRODUZIONE: La violenza nel settore sanitario è un fenomeno severo e diffuso in tutto il mondo, che richiama sempre più l’attenzione degli studiosi internazionali. Scopo del presente lavoro è quello di analizzare il contributo della ricerca infermieristica italiana sul tema della violenza in sanità. METODO: Partendo da una ricerca nei database internazionali PubMed, CINAHL e Scopus, e italiani ILISI e archivio SISI, sono stati trovati 49 lavori di ricercatori e studiosi infermieri italiani. La produzione scientifica italiana sì è focalizzata soprattutto sul tema della violenza di Tipo 2 (client on worker) e di Tipo 3 (worker on worker), con studi prevalentemente descrittivi e osservazionali, ma anche di tipo qualitativo/fenomenologico. RISULTATI: Le pubblicazioni sono aumentate negli anni, internazionalizzandosi sempre più, come evidenziato dal numero di citazioni degli articoli e dal crescente fattore di impatto delle riviste. Il contributo delle scuole di dottorato si sta rivelando fondamentale per favorire la ricerca in questo campo. CONCLUSIONI: È auspicabile la sempre maggiore diffusione e condivisione dei risultati della ricerca su questo fenomeno con tutta la comunità scientifica e professionale così che si possa fornire un utile e forte contributo nel contrasto alla violenza in sanità.
INTRODUCTION: Violence in the health sector is a severe and widespread phenomenon worldwide, which increasingly attracts the attention of international scholars. The purpose of this paper is to analyze the contribution of Italian nursing research on the issue of violence in health care. METHODS: Starting from a search in the international databases PubMed, CINAHL and Scopus, and Italian ILISI and the SISI archive, we found 49 works by Italian nursing researchers and scholars. RESULTS: The Italian scientific production is focused above all on the issue of Type 2 violence (client on worker) and Type 3 (worker on worker), with predominantly descrip- tive and observational studies, but also qualitative/phenomenological. The publications have increased over the years, becoming increasingly internationalized, as evidenced by the number of citations in the articles and the growing impact factor of the journals. The contribution of the doctoral schools is proving to be fundamental to favor research in this field. CONCLUSIONS: The increasing dissemination and sharing of research results on this phenomenon with the entire scientific and professional community are desirable so that a useful and robust contribution can be made in combating violence in health care.
violenza sul lavoro, settore sanitario, ricerca infermieristica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.11770/343111
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact